Campagna Campagna

Corso del Popolo, 20
34074 - Monfalcone

Informazioni:
T - 0481 494 369

Biglietteria:
T - 0481 494 664
orario:
da lunedi a sabato
ore 17-19


ert Viva Ticket Biblioteca Monfalcone Per il Teatro di Monfalcone

I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio Comunicazione dell'Unità Operativa Attività Teatrali ed Espositive del Comune di Monfalcone
Tel. 0481 494 369

Realizzazione grafica e programmazione a cura di Incipit

News

L’inaugurazione della stagione di prosa (24 e 25 ottobre) è affidata all’energia e al glamour della disco music degli anni Settanta. Dopo il grande successo della passata stagione, torna sui palcoscenici italiani e approda al Comunale La febbre del sabato sera, il musical prodotto dal Teatro Nuovo di Milano.

Diverse le commedie in cartellone. Esempio di quella drammaturgia che suscita comicità attraverso un sapiente uso della macchina teatrale è L’anatra all’arancia, commedia cult proposta da Luca Barbareschi, regista e interprete al fianco di Chiara Noschese (9 e 10 gennaio).
È una pièce francese di grande successo Le prénom (la versione cinematografica italiana è Il nome del figlio); prodotta dallo Stabile di Genova e adattata da Fausto Paravidino, Le prénom (25 e 26 gennaio), complice l’ottimo cast, mantiene inalterati ritmo e ironia della versione francese.
Commedia fra le più importanti di Eduardo Questi fantasmi!, in perfetto equilibrio fra comico e tragico, mette in scena uno dei temi centrali della drammaturgia eduardiana: la vita sostituita da una maschera imposta agli uomini dalle circostanze. La Compagnia di Luca De Filippo, qui diretta da Marco Tullio Giordana (27 e 28 marzo), continua a rappresentare il patrimonio culturale di una delle più antiche famiglie della tradizione teatrale italiana.

Alla commedia del grande Eduardo si affiancano, a rappresentare la drammaturgia classica, tre testi. Elena Bucci (Premio Ubu 2016 come Migliore attrice) e Marco Sgrosso mettono in scena Le relazioni pericolose (28 e 29 novembre), il romanzo epistolare di Laclos la cui versione cinematografica ha reso immortali le vicende della marchesa di Merteuil e del visconte di Valmont.
Con la messa in scena di Sei personaggi in cerca d’autore (11 e 12 dicembre), il regista Luca De Fusco prosegue il suo lavoro di contaminazione fra teatro e cinema, con gli attori ripresi in diretta e proiettati sulla scenografia; a dare corpo a queste visioni, un cast di eccezionale bravura capitanato da Eros Pagni, Angela Pagano e Gaia Aprea.
Umberto Orsini, Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice ripropongono a distanza d’anni Copenaghen (6 e 7 marzo), la straordinaria pièce di Michael Frayn, classico del teatro contemporaneo, che racconta il motivo per cui il fisico tedesco Heisenberg fece visita al suo maestro Bohr, nel 1941 a Copenaghen, in una Danimarca occupata dai nazisti.
È un classico anche Dieci piccoli indiani... E non rimase nessuno! (14 e 15 novembre), tratto dal capolavoro di Agatha Christie che nel 1943 l’autrice adattò per il palcoscenico, trasformando il finale drammatico in un lieto fine; la versione teatrale diretta dal regista spagnolo Ricard Reguant, per la prima volta nella storia della commedia, ripropone il finale del romanzo.

Nel cartellone di prosa, inseriti nella rassegna AltroTeatro, anche gli spettacoli Mio eroe, di e con Giuliana Musso, e Io ci sarò, con Giuseppe Giacobazzi.